Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le elezioni presidenziali in Siria in programma il 3 giugno, che dovrebbero riconfermare Bashar al-Assad, sono una "farsa, un insulto ed una frode". Lo ha denunciato il segretario di Stato americano John Kerry da Londra, in occasione della riunione a 11 del gruppo "Amici della Siria". "Tutti siamo d'accordo che l'elezione organizzata da Assad è una farsa", ha aggiunto.

SDA-ATS