Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Russia ha cambiato la sua posizione nei confronti di Bashar al Assad. Tale spostamento è stato notato dall'opposizione siriana, secondo cui gli inviati di Mosca dimostrano una maggiore apertura a discutere alternative ad Assad.

Lo scrive il Wall Street Journal, citando Hadi-al Bahara, della Coalizione nazionale siriana che il mese scorso, per la prima volta, è riuscita a discutere del futuro politico di Assad in un incontro ad Ankara con il vice ministro degli esteri russo Mikhail Bogdanov.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS