Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministro degli esteri russo Serghiei Lavrov.

KEYSTONE/EPA/JULIEN DE ROSA

(sda-ats)

"Siamo tutti consapevoli del grande contributo" umanitario "europeo al popolo siriano, ma è giunto il momento di riconsiderare l'impatto che le sanzioni Ue e Usa hanno" sul Paese.

È l'invito rivolto dal ministro degli esteri russo Serghiei Lavrov dopo l'incontro ufficiale bilaterale con l'Alto rappresentate dell'Ue per gli affari esteri e la politica di sicurezza Federica Mogherini a Bruxelles.

"Abbiamo già discusso di questo, si tratta di una situazione straordinaria" per l'impatto che queste hanno come per esempio sulla disponibilità dei farmaci, ha aggiunto Lavrov. "Le sanzioni Ue", ha replicato Mogherini, "colpiscono individui specifici che hanno responsabilità nella guerra" in Siria.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS