Navigation

Siria: Lega araba chiede fine della violenza, ma niente esperti Onu

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 gennaio 2012 - 18:48
(Keystone-ATS)

La lega Araba si è appellata a regime e oppositori armati affinchè pongano fine alle violenze ma ha evitato di chiedere l'invio di esperti Onu per rafforzare la propria missione di osservatori. È quanto emerge da documenti circolati al termine della riunione del suo comitato ministeriale al Cairo.

In una dichiarazione, il Comitato ministeriale della Lega araba si è "appellato al governo siriano e a tutti i gruppi armati affinchè fermino immediatamente tutti gli atti di violenza".

Circa l'Onu, in una bozza della dichiarazione emessa dal Comitato ministeriale non si parla di esperti ma solo del fatto che il segretario generale della Lega araba "continuerà a coordinarsi con il segretario delle Nazioni Unite per aumentare le capacità tecniche della commissione di monitoraggio".

Nella bozza si criticano governo e gruppi militari per non aver rispettato il piano di pace e si chiede al movimento di opposizione siriano di collaborare col la missione degli osservatori.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?