Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un convoglio di truppe americane e delle curde dell'Ypg vicino al confine siro-turco (archivio)

Keystone/EPA/YOUSSEF RABIE YOUSSEF

(sda-ats)

Un centinaio di camion che trasportavano equipaggiamento militare sono stati inviati il 15 e 20 maggio dagli Usa alle milizie curde dell'Ypg in Siria in vista dell'offensiva sulla 'capitale' dell'Isis, Raqqa.

Lo riporta l'agenzia statale turca Anadolu, secondo cui i tir sarebbero entrati nel Paese dal valico di frontiera con il nord Iraq di Simelka-Peshkhabour, trasportando veicoli militari blindati, equipaggiamento pesante edilizio, munizioni e carburante.

Si tratterebbe della prima consegna dopo la decisione di Donald Trump di armare direttamente i curdi, cui Ankara si oppone con forza, considerandoli "terroristi" legati al Pkk.

L'Isis ha intanto rivendicato gli attentati di Homs e alla periferia di Damasco, nei quali sono morte stamani complessivamente due persone e oltre dieci sono rimaste ferite. La rivendicazione è apparsa sui social network e la sua autenticità non è verificabile in maniera indipendente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS