Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ragazze siriane, anche sotto i 15 anni, vendute come 'mogli' per poche centinaia di euro da genitori disperati a uomini di diversi Paesi arabi. Vi sarebbe anche questa, secondo le denunce di alcuni media di Paesi del Golfo, tra le terribili conseguenze delle violenze in Siria, che hanno spinto molte migliaia di persone a cercare scampo nei Paesi vicini, finendo nei campi profughi.

È diventato comune, spiega il giornalista Hassan Hassan dalle colonne del quotidiano The National, vedere su alcuni forum online arabi richieste di uomini che "cercano ragazze siriane a scopo matrimonio". Ma questo sarebbe solo un espediente per 'comprare' minorenni a puro fine di godimento sessuale.

I prezzi offerti, secondo le fonti di stampa, vanno in media dai 500 ai 1.000 riyal sauditi, cioè dai 105 ai 210 euro. Le ragazze sarebbero prelevate soprattutto tra i profughi in Giordania e finirebbero in prevalenza in Arabia Saudita. Ma casi simili sono stati denunciati anche in Iraq e Turchia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS