Tutte le notizie in breve

Una foto della basa attaccata messa a disposizione dagli Usa.

KEYSTONE/US DEPARTMENT OF DEFENSE/US D

(sda-ats)

Gli Usa avevano deciso di attaccare la Siria già prima della strage avvenuta tre giorni fa nella provincia siriana di Idlib per un presunto attacco con armi chimiche di cui sono accusate le truppe di Damasco: lo sostiene il ministero degli Esteri russo.

Secondo il ministero la carneficina di Idlib è stata per gli americani solo "un pretesto".

"È evidente - dichiarano da Mosca in un comunicato letto dalla portavoce del ministero degli Esteri, Maria Zakharova - che l'attacco con i missili da crociera americani è stato preparato in anticipo. Ad ogni esperto è chiaro che la decisione di effettuare gli attacchi è stata presa da Washington prima degli eventi ad Idlib che sono stati semplicemente usati come pretesto per dimostrare la forza".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve