Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Missili su una nave militare russa (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/EPA/JEROME FAVRE

(sda-ats)

Missili lanciati da navi militari russe schierate nel Mediterraneo orientale hanno distrutto postazioni di comando e depositi di armi e munizioni dell'Isis vicino ad Akerbat, nella provincia siriana di Hama: lo riferisce il ministero della Difesa russo.

"I lanci di sei missili da crociera Kalibr - sostiene Mosca - sono stati effettuati dalla parte orientale del Mediterraneo dalle fregate 'Ammiraglio Essen' e 'Ammiraglio Grigorovich' e dal sottomarino 'Krasnodar' su obiettivi del gruppo terroristico Isis in Siria".

Il sottomarino ha lanciato i razzi da posizione sommersa. Altri obiettivi dell'Isis - fa sapere il ministero della Difesa russo - sono stati colpiti con successivi raid aerei. Mosca sottolinea di aver avvertito in tempo Turchia e Israele dell'attacco.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS