Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mohammed Allouche, capo della delegazione dei ribelli siriani ad Astana.

Keystone/AP/SERGEI GRITS

(sda-ats)

Nel corso del secondo round di negoziati infra-siriani ad Astana, in Kazakiszan, le varie delegazioni non sono riuscite ad approvare un documento dettagliato sull'attuazione del cessate il fuoco tra ribelli e forze governative.

Il capo della delegazione dei ribelli, Mohammed Allouche, ha detto all'agenzia stampa russa Interfax che "non è stato firmato nulla poiché i termini del precedente accordo non sono stati soddisfatti, comprese le condizioni per la tregua".

Una fonte di uno dei tre paesi garanti della tregua (Turchia, Iran e Russia) ha tra l'altro affermato che una delle ragioni è il grado "non sufficientemente elevato della delegazione turca".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS