Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Benjamin Netanyahu è partito stamane per Mosca dove discuterà col presidente Vladimir Putin le ripercussioni dell'intervento russo in Siria. Il premier è accompagnato dal capo di Stato maggiore gen. Gady Eisenkot e dal capo dell'intelligence militare Hertzy Halevi.

Secondo la radio militare, scopo della missione è di garantire libertà di azione all'aviazione israeliana; impedire che gli Hezbollah ricevano armi sofisticate; e tenere lontane dal Golan le forze iraniane.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS