Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Oltre 150 minori sono stati uccisi nei raid aerei russi e internazionali in Siria: è il conteggio della Rete per i diritti umani in Siria, che da anni monitora le violazioni nel Paese.

Secondo il bilancio, oltre 18mila minori sono stati invece uccisi dal governo siriano dal 2011 a oggi. La Rete ha identificato le vittime con le generalità complete, il luogo e la cause della morte dei bambini. I russi hanno ucciso 86 minori in un mese e mezzo di bombardamenti, mentre la Coalizione a guida Usa ne ha uccisi 75 in 14 mesi.

Secondo la Rete, il regime siriano ha ucciso 18.858 minori, di cui 582 caduti sotto colpi di cecchini. Quelli finiti nelle carceri governative dal 2011 a oggi sono 10.413 e 159 sono morti in seguito a torture e abusi sessuali subiti in prigione.

I gruppi armati delle opposizioni dal 2012 a oggi hanno ucciso 603 minori e ne hanno arrestati 1.021. Lo Stato islamico (Isis) ne ha uccisi dal 2013 a oggi 229 e ne ha arrestati, anche con fini di reclutarli, 595. Le milizie curde hanno ucciso 46 minori e ne hanno arrestati 194.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS