Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il numero di rifugiati siriani alla fine del 2014 potrebbe aver raggiunto i 4.1 milioni, ha affermato oggi a Ginevra l'Alto commissario Onu per i rifugiati, Antonio Guterres.

Attualmente i Paesi limitrofi della Siria e della regione ospitano "più di 2,3 milioni di rifugiati registrati, ma i governi stimano che il numero totale abbia raggiunto i 3 milioni", ha detto Guterres. "Basandoci sulle tendenze, prevediamo che il dato potrebbe salire fino a 4,1 milioni entro la fine dell'anno prossimo", ha aggiunto il capo dell'Unhcr in occasione del lancio di un nuovo appello di fondi per le operazioni umanitarie nel 2014.

L'appello di fondi dell'Onu per l'assistenza umanitaria in Siria e nei Paesi limitrofi è di 6,5 miliardi di dollari per il 2014. In tutto, le diverse agenzie delle Nazioni Unite prevedono di assistere insieme ai loro partner 16 milioni di uomini, donne e bambini in Siria e nella regione. Il dato include anche 2,7 milioni di persone delle comunità che ospitano i rifugiati siriani, in Libano ed in Giordania in particolare.

L'appello di fondi per la Siria è parte dell'appello globale dell'Onu ai donatori per finanziare le operazioni umanitarie nel 2014. In tutto le Nazioni Unite chiedono 12,9 miliardi di dollari per aiutare 52 milioni in 17 Paesi. Dopo la Siria (16 milioni), i Paesi con il più alto numero di beneficiari sono lo Yemen (7,6 milioni), il Sudan (5,9 milioni) e l'Afghanistan (5 milioni).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS