Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono 1.822 i bambini siriani massacrati dall'inizio della rivolta (marzo 2011) al 31 agosto 2012, secondo la Rete siriana per i diritti umani (The Syrian Network for Human Rights).

Di questi 1.284 sono di sesso maschile, mentre le bambine sono 558. La ong stila anche un bilancio dei civili uccisi: 25.869, di cui 1.918 donne. I siriani torturati a morte sono stati 804. La Rete afferma di non essere in grado di fornire cifre sul numero dei morti tra i militari filo-regime e i ribelli.

La Rete siriana per i diritti umani informa di essere in possesso dei nomi di tutte le vittime, e in molti casi di fotografie o video che documentano i massacri. L'impossibilità a fornire dati precisi sul numero dei militari di entrambi gli schieramenti è dovuta al fatto - spiega la ong - che alla Rete non è permesso avere accesso in Siria, perché il regime di Damasco non le ha concesso un visto di entrata.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS