Almeno 30 persone, tra miliziani dell'Isis e civili, sono morti in bombardamenti dell'aviazione russa a Raqqa, la 'capitale' dello Stato islamico in Siria, riferisce l'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus).

La ong parla di una decina di attacchi che hanno provocato anche circa 70 feriti.

In precedenza la Russia aveva dato notizia dei raid compiuti da 6 bombardieri strategici che hanno preso di mira una fabbrica per la produzione di "munizioni chimiche". Negli attacchi sono stati uccisi "un gran numero di jihadisti".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.