Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno 41 combattenti sono rimasti uccisi nel nord-est della Siria in scontri tra gruppi armati curdi e formazioni jihadiste, secondo l'ong Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus). I combattimenti sono avvenuti nella provincia di Hassaka tra gruppi jihadisti appartenenti allo Stato islamico dell'Iraq e del Levante (Isis), affiliato ad Al Qaida, e milizie di autodifesa curde.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS