Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tre cittadini americani arruolatisi come volontari nelle file delle milizie curde in Siria sono stati uccisi mentre combattevano contro l'Isis. Lo riferisce l'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus).

L'ong cita fonti secondo le quali i funerali dei tre, identificati come Jordan Andrew, Will Savage e Levi Jonasn, sono stati tenuti al valico di Simalka, tra la provincia siriana di Al Hasaka e l'Iraq.

Lo scorso anno si era avuta notizia della morte di un altro americano, un australiano e un britannico arruolatisi nelle file delle Forze di difesa popolare curde (Ypg), che combattono nel nord della Siria contro lo Stato islamico con l'appoggio degli Usa.

Secondo dati risalenti a poco più di un anno fa, erano 400 i combattenti stranieri provenienti da Usa, Europa, Australia e dall'America Latina che combattevano nelle file delle milizie curde siriane.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS