Navigation

Siria: Onu; Ban ki-Moon condanna nuovi attacchi regime

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 aprile 2012 - 10:31
(Keystone-ATS)

Il segretario generale delle Nazioni unite Ban Ki-moon ha condannato ieri sera i nuovi attacchi lanciati dal regime siriano contro le città ribelli malgrado la promessa di Damasco di cessare le operazioni militari prima del 10 aprile, affermando che queste azioni "violano" la posizione del Consiglio di sicurezza dell'Onu.

La promessa del presidente Bachar al-Assad di cessare le operazioni militari entro il 10 "non può essere un pretesto per continuare ad uccidere", è la posizione di Ban.

Il segretario generale dell'Onu condanna fermamente l'escalation di violenze in Siria "contro civili innocenti fra i quali donne e bambini" e si dice "profondamente preoccupato per il rapido deterioramento della situazione umanitaria, che ora colpisce più di un milione di persone".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?