Navigation

Siria: Onu; bozza dichiarazione, Damasco rispetti impegni

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 aprile 2012 - 16:59
(Keystone-ATS)

Il Consiglio di Sicurezza dell'Onu chiede che il governo siriano rispetti gli impegni assunti sul ritiro militare, da attuare subito e comunque non oltre il termine del 10 aprile, e sulla cessazione delle violenze da parte delle forze di opposizioni entro le successive 48 ore, sottolineando l'importanza di una soluzione pacifica alla crisi siriana, con l'attuazione completa ed immediata di tutti i punti del piano di pace di Annan.

È quanto si legge nella bozza di dichiarazione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite sulla Siria, per appoggiare i risultati ottenuti dall'inviato speciale di Onu e Lega Araba Kofi Annan con il governo di Damasco. Il documento dovrebbe essere approvato entro domani.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?