Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo siriano ha confermato la sua disponibilità a riprendere i colloqui di pace guidati dalle Nazioni Unite alla fine di agosto a Ginevra "senza precondizioni e senza alcuna interferenza esterna".

L'annuncio, che arriva dall'agenzia di stato siriana Sana, segue l'incontro tra il vice inviato speciale Onu Ramzy Ezzeldin Ramzy e il vice ministro degli esteri siriano Fayssal Mikdad.

"Ho informato il ministro e il vice ministro dell'intenzione di Staffan De Mistura di riconvocare i colloqui di pace verso la fine di agosto", ha detto Ramzy, precisando che il governo siriano "parteciperà al negoziato". L'ultimo tentativo di negoziato era naufragato nel mese di aprile.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS