Ogni mese nel conflitto in corso in Siria muoiono circa cinquemila persone: lo ha denunciato il vice segretario generale per i diritti umani Ivan Simonovic durante una riunione del Consiglio di Sicurezza Onu.

"Il numero estremamente elevato dei morti, circa 5.000 al mese - ha detto - mostra il deterioramento estremo del conflitto". Simonovic ha affermato anche che in Siria vengono commessi sistematici crimini di guerra e violazioni dei diritti umani.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.