Navigation

Siria: Onu, osservatori a frontiere per documentare atrocità

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 marzo 2012 - 13:27
(Keystone-ATS)

Le Nazioni Unite invieranno la settimana prossima osservatori nelle zone di frontiera dei Paesi confinanti con la Siria per raccogliere testimonianze sulle "violazione e le atrocità" commesse nel paese. Lo ha detto oggi a Ginevra il Vice Alto Commissario Onu per i diritti umani, Kyung-wha Kang.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?