Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Russia ha proposto una nuova bozza di risoluzione sulle armi chimiche in Siria: lo fanno sapere fonti diplomatiche interne al Palazzo di Vetro. Nel documento, articolato in 10 paragrafi, non si fa alcuna menzione delle responsabilità per l'attacco del 21 agosto, hanno detto le fonti, aggiungendo che scompare inoltre il riferimento al 'capitolo 7' della Carta Onu, quello che prevede l'uso della forza in caso di inadempienza, voluto dagli occidentali. Al suo posto è stato inserito il più morbido 'capitolo 6'.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS