Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Macabro ritrovamento nel fiume Quweiq ad Aleppo. Attivisti dell'opposizione siriana hanno riferito di avere rinvenuto i cadaveri di 20 persone, uccise, secondo le stesse fonti, dalle forze di sicurezza siriane. È lo stesso corso d'acqua, poi chiamato il "fiume dei martiri", dove il 29 gennaio vennero ritrovati i cadaveri di una settantina di uomini vittime di esecuzioni sommarie, secondo l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria e che per il regime furono uccisi dai jihadisti del Fronte al Nusra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS