Navigation

Siria: paesi arabi Golfo ritirano osservatori

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 gennaio 2012 - 11:33
(Keystone-ATS)

Tutte le sei monarchie arabe del Golfo hanno deciso di ritirare i loro osservatori dalla missione della Lega Araba in Siria, seguendo l'esempio di uno di loro, l'Arabia Saudita. Lo rende noto in un comunicato il Consiglio di cooperazione del Golfo.

"Il Consiglio di cooperazione del Golfo (Ccg) ha deciso di seguire le orme dell'Arabia Saudita che ha già richiamato i suoi osservatori dalla Lega Araba in missione in Siria", si legge nel comunicato. Del Ccg fanno parte oltre al regno saudita, il Qatar, il Kuwait, il Bahrein, gli Emirati Arabi Uniti e l'Oman

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?