Navigation

Siria: portavoce Annan, presenza osservatori urgente

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 aprile 2012 - 12:16
(Keystone-ATS)

La presenza di osservatori in Siria è urgente, la situazione "non è buona" ed il cessate il fuoco è "fragile", ha detto oggi a Ginevra Ahmad Fawzi, portavoce dell'inviato speciale dell'Onu e della Lega araba per la Siria, Kofi Annan.

Attualmente, sette primi osservatori internazionali sono presenti in Siria, lunedì ne dovrebbero giungere altri due e nel corso della settimana prossima dovrebbero salire a 30, il numero previsto per la prima missione già autorizzata dal Consiglio di sicurezza dell'Onu.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?