Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il primo convoglio di aiuti umanitari è entrato oggi dalla Giordania in Siria grazie a una risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell'Onu approvata il mese scorso che consente l'invio di materiale anche senza il consenso del governo di Damasco.

Una decina di camion ha passato il valico della vecchia dogana di Dar'a e si è diretto verso varie località per portare cibo, medicinali e altro materiale di prima necessità, secondo quanto riferito all'ANSA da un attivista di Dar'a.

Secondo fonti del palazzo reale, il principe Hamza, fratello del re Abdallah, ha svolto un'opera di supervisione dell'operazione.

Il valico di confine utilizzato è gestito dalle forze dell'Esercito libero siriano (Els), dopo che le truppe lealiste sono state espulse dalla regione lo scorso anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS