Le "divergenze di visione e di obiettivi" tra ribelli siriani laici e miliziani salafiti, molti dei quali stranieri, porteranno a "uno scontro inevitabile che causerà molte perdite": lo ha detto in un'intervista apparsa oggi sulla stampa panaraba uno dei rappresentanti di spicco del salafismo giordano, Muhammad Shalabi meglio noto come Abu Sayyaf, secondo cui "i combattimenti tra questi due fronti è un male necessario".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.