Navigation

Siria: secondo capo osservatori, l'esercito deve fare primo passo

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 maggio 2012 - 21:05
(Keystone-ATS)

Il capo degli osservatori dell'Onu in Siria, il generale Robert Mood, ha affermato oggi che deve essere l'esercito a fare il primo passo per porre fine alle violenze. "Quando due individui hanno ogni tipo di armi chi è il primo che deve togliere i dito dal grilletto? Chi deve fare il primo passo? Secondo me spetta al più forte", ha detto. Ed ha aggiunto:"Mi riferisco al governo e all'esercito. Hanno la forza, la posizione e il potenziale di generosità per fare il primo passo nella giusta direzione".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?