Navigation

Siria: si dimettono 200 membri Baath in provincia Dara

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 aprile 2011 - 07:18
(Keystone-ATS)

Duecento esponenti del Baath, in partito al potere in Siria, si sono dimessi in massa per protestare contro la violenta repressione delle proteste nella città di Daraa, uno degli epicentri delle contestazioni contro il regime di Damasco. È quanto emerge da una dichiarazione firmata dai diretti interessati di cui l'agenzia Reuters è entrata in possesso.

I firmatari del documento provengono dalla provincia di Daraa. Nel testo si parla della "posizione negativa assunta dalla dirigenza del Partito arabo socialista del Baath rispetto agli eventi in Siria e a Daraa". "Dopo l'uccisione di centinaia di persone e il ferimento di migliaia da parte delle forze di sicurezza, presentiamo le nostre dimissioni collettive", si legge poi nel testo. Seguono le firme dei membri dimissionari del partito.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?