Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il 50% degli americani è contrario ad un intervento militare degli Stati Uniti in Siria, mentre il 50% è a favore di un'azione limitata, condotta con missili cruise lanciati dalle navi, ma quasi otto su dieci ritengono che il presidente Barack Obama dovrebbe in ogni caso ottenere prima l'approvazione del Congresso.

Sono i dati di sondaggio della Nbc condotto il 28 e 29 agosto su un campione di 700 adulti e pubblicati oggi, in cui il 42% degli interpellati ha affermato di sostenere l'idea di un'azione militare in risposta al regime di Bashar al-Assad per il suo presunto uso di gas letali, mentre il 58% ha detto di essere d'accordo con l'affermazione che l'uso di armi chimiche rappresenta il superamento di una "linea rossa" e richiede una risposta significativa da parte degli Usa.

Allo stesso tempo, il 79% degli interpellati, tra cui sette su dieci democratici e il 90% dei repubblicani, ha detto di ritenere che il presidente dovrebbe ottenere l'approvazione del Congresso prima di passare all'azione.

Lo stesso sondaggio ha poi rilevato che l'approvazione per il lavoro globale condotto dal presidente è del 44%, ovvero è scesa di un punto rispetto al mese scorso, mentre per ciò che riguarda la sua gestione della politica estera è solo al 41%, il livello più basso mai raggiunto, scrive Nbc. Ancora più bassa l'approvazione per ciò che riguarda la sua politica verso la Siria: appena il 35%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS