Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un sottufficiale turco è rimasto ucciso e altri due militari sono rimasti feriti, di cui uno in modo più grave, da colpi d'arma da fuoco provenienti dalla Siria nei pressi del villaggio di Elbeyli, a est della città turca di confine di Kilis.

Testimoni oculari interpellati telefonicamente dall'agenzia italiana ANSA riferiscono che uno scambio di colpi di artiglieria tra l'esercito turco e miliziani dello Stato islamico (Is) è in corso a ridosso della frontiera turca nella località di ar-Rai, nel distretto frontaliero di Jarablos, a pochi chilometri da Elbeyli.

Le fonti assicurano che i militari turchi non sono entrati in territorio siriano ma che le loro postazioni di artiglieria prendono di mira quelle dell'Is in Siria. E aggiungono che i primi colpi di artiglieria sono stati esplosi dalle postazioni turche e che l'Is sta addensando truppe nell'area. Le informazioni non possono essere verificate in maniera indipendente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS