Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Russia condanna "il massacro di Tremseh", 200 i civili uccisi secondo l'opposizione siriana, "oltre 50" per l'agenzia di Stato, e chiede un'inchiesta. Lo afferma un comunicato del ministero degli Esteri russo citato da Interfax. "Il massacro favorisce coloro che stanno cercando di scatenare in Siria un conflitto interreligioso", aggiunge il ministero.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS