Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È di almeno 44 uccisi il bilancio di un attentato dinamitardo compiuto stamane a Qamishli, cittadina a maggioranza curda nel nordest della Siria, al confine turco.

Lo riferisce la tv di Stato siriana, precisando che i feriti sono "decine". La tv aveva in un primo tempo parlato di 22 vittime.

L'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus) afferma che un'autobomba è esplosa nei pressi di una stazione della locale polizia curda. Qamishli fa parte della regione a maggioranza curda di Hasake, di fatto inserita nella neonata regione autonoma del Kurdistan siriano. L'attacco non è stato ancora rivendicato. Le forze curde combattono l'Isis ad Aleppo e Raqqa.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS