Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Lo Stato Islamico (Is) ha dato un ultimatum di tre giorni ai curdi residenti a Raqqa perché lascino la città, capitale 'de facto' dell'autoproclamato Califfato in Siria.

Lo riporta una fonte locale al sito di Rudaw, spiegando a condizione di anonimato che l'ultimatum segue la decisione dell'Is di eliminare cellule dormienti anti-jihadisti. Alle famiglie curde a Raqqa è stato quindi chiesto di muoversi nelle zone vicine, come Hams e Tadmar.

"Hanno paura di cellule dormienti curdi. Sanno che i curdi aiuteranno i combattenti curdi contro i loro uomini armati", ha detto la fonte, spiegando che "nelle lettere manca la firma del Califfo dell'Is Abu Bakr al-Baghdadi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS