Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Migliaia di profughi siriani principalmente curdi sono fuggiti nel Kurdistan iracheno negli ultimi giorni: in un improvviso e massiccio esodo con pochi precedenti dallo scoppio del conflitto in Siria, circa 29mila siriani hanno attraversato la frontiera da giovedì e sono giunti nel Nord dell'Iraq. Lo ha affermato oggi a Ginevra un portavoce dell'Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr)

L'Unhcr non dispone di un dato preciso, ma stima che circa 29.000 rifugiati che hanno attraversato il confine dalla Siria nel nord dell'Iraq negli ultimi giorni, ha affermato il portavoce Dan McNorton. "Riteniamo che la maggioranza siano curdi siriani, ma non è ancora stato possibile verificare" questo elemento, ha aggiunto sottolineando che l'Unhcr continua "a monitorare molto attentamente questa situazione". Dallo scoppio delle violenze e degli scontri in Siria più di due anni fa, oltre 1,9 milioni di rifugiati siriani sono fuggiti nei Paesi limitrofi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS