Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È salita fino a un milione e mezzo la stima del numero di sfollati interni in Siria dall'inizio delle violenze. Lo ha detto oggi Ginevra la portavoce dell'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr) Melissa Fleming citando gli ultimi dati della società della Mezzaluna rossa siriana.

"Abbiamo dati tra un milione e un milione e mezzo" per il numero di persone fuggite dalle proprie case ma rimaste nel Paese, "molti dei quali hanno sempre più bisogno di assistenza umanitaria", ha aggiunto Fleming. La settimana scorsa la stima dell'Onu era di un milione di sfollati, ma si trattava di un dato molto prudente che è stato aggiornato, ha precisato la portavoce. E la gente continua a fuggire.

A Damasco, migliaia di persone hanno trovato rifugio in scuole e giardini pubblici. In tutto, 58 edifici scolastici ospitano famiglie siriane. In 16 mesi di violenze e scontri, alcuni sono sfollati per la seconda volta, dopo essere già fuggiti da Homs, ha osservato la portavoce.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS