Navigation

Siria: WFP punta a fornire cibo a 500'000 persone

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 aprile 2012 - 13:42
(Keystone-ATS)

L'agenzia alimentare delle Nazioni Unite punta a fornire assistenza in Siria "nelle prossime settimane" a 500'000 persone, circa il doppio di quelle che lo stesso World Food Programme (WFP) si aspetta di raggiungere nel mese di aprile.

In una dichiarazione, il WFP ha annunciato di aver ampliato il suo raggio di azione dopo una richiesta in tal senso della Mezzaluna Rossa Araba siriana e di essere disponibile ad intervenire in maniera più massiccia nel Paese "quando sarà consentito l'accesso".

Le agenzie umanitarie delle Nazioni Unite sono state in gran parte tagliate fuori della Siria, ma da una missione congiunta fatta il mese scorso con le autorità siriane è emerso che almeno un milione di persone hanno bisogno di aiuti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?