Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Iran ha accettato l'offerta di aiuto umanitario della Svizzera per i sopravvissuti al doppio sisma di sabato, ha annunciato oggi il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) in una presa di posizione. Teheran ha invece rifiutato l'aiuto proposto dagli Stati Uniti.

Quattro esperti elvetici si recheranno sul posto domani per preparare, in collaborazione con le autorità e la Mezzaluna Rossa iraniane, la distribuzione degli aiuti, previsti per un migliaio di persone. Tende riscaldate o con isolazione termica, coperte e cucine pronte per essere montate saranno distribuite il più rapidamente possibile, precisa il DFAE.

All'indomani dei due terremoti nel nord ovest dell'Iran che hanno causato 306 morti e oltre 3000 feriti secondo un bilancio ufficiale, Berna ha proposto il proprio sostegno a Teheran. Altri paesi tra cui gli Stati Uniti, la Germania, il Qatar e Taiwan hanno pure offerto il loro sostegno. Il Dipartimento di Stato Usa ha precisato che le sanzioni contro l'Iran non avrebbero avuto effetti su un qualsiasi eventuale aiuto di Washington. Ma l'Iran l'ha ugualmente rifiutato perché non è stato proposto in "buona fede".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS