Navigation

Slovacchia: accordo coalizione e opposizione su Efsf

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 ottobre 2011 - 16:57
(Keystone-ATS)

C'è l'accordo a Bratislava: i partiti della coalizione governativa (Sdku, Kdh e Most-Hid) avrebbero raggiunto un'intesa con i socialdemocratici (Smer) per ratificare insieme in Parlamento il fondo salva-Stati europeo Efsf.

Lo ha annunciato Robert Fico, il leader dello Smer dopo le trattative con i rappresentanti del governo. La data della ratifica non è stata ancora stabilita, mi si prevede che il voto potrebbe aver luogo domani.

Ieri sera il Parlamento slovacco aveva bocciato la proposta avanzata dall'esecutivo di centro-destra e insieme sfiduciato il governo guidato dal premier Iveta Radicova. La conclusione era apparsa già chiara nel dibattito del pomeriggio e il voto l'ha confermata: dei 124 deputati presenti hanno votato contro 9 deputati, 55 hanno votato a favore, ma 60 deputati si sono astenuti. Dopo il voto positivo di Malta, la Slovacchia era l'ultimo paese dei 17 a procedere al voto sul fondo ed attualmente è l'unico paese a non averlo ratificato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?