Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRATISLAVA - I risultati ufficiali delle elezioni ieri in Slovacchia confermano al primo posto il partito socialdemocratico Smer del premier Robert Fico, che ha vinto in termini assoluti, ma non ha una maggioranza in Parlamento.
I risultati definitivi resi noti a Bratislava dalla commissione elettorale, confermano anche che, assieme, i partiti di centrodestra dispongono di una maggioranza per governare.
In tutto in Parlamento entrano sei partiti.
Lo Smer ha raggiunto il 34,79%, pari a 62 dei 150 seggi del Parlamento, l'Unione cristiano democratica Sdku di centrodestra di Iveta Radicova il 15,42% (28), Libertà e Solidarietà (Sas, centrodestra) il 12,14% (22), il Movimento democristiano (Kdh) l'8,52% (15), Most-Hid (partito della minoranza magiara) l'8,12% (14), il Partito nazionale Sns di Jan Slota il 5,07% (9).
Assieme i quattro partiti di centrodestra hanno 79 seggi in Parlamento, mentre Smer e Sns 71.
Il partito dell'ex premier Vladimir Meciar, Movimento per la Slovacchia Democratica (Hzds), è rimasto sotto la soglia del 5%, come pure l'altro partito della minoranza ungherese, Smk, di Pal Csaky.
L'affluenza è stata del 58,83% contro il 55% nel 2006.

SDA-ATS