Navigation

Slovacchia: killer di Kuciak condannato a 23 anni

Un uomo accende una candela davanti alla casa dove il giornalista slovacco Jan Kuciak è stato ucciso a colpi di arma da fuoco insieme alla sua fidanzata (foto d'archivio) KEYSTONE/EPA/MARTIN DIVISEK sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 aprile 2020 - 15:49
(Keystone-ATS)

L'ex soldato Miroslav Marcek, accusato di aver eseguito l'omicidio del giornalista slovacco Jan Kuciak e della sua fidanzata Martina Kusnirova, è stato condannato oggi a 23 anni di reclusione.

Lo ha deciso la corte penale speciale di Pezinok (sud-ovest della Slovacchia). Lo scorso gennaio Marcek aveva confessato di aver sparato ai due giovani, uccisi nel febbraio del 2018.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.