Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

DUBLINO - La polizia irlandese ha fermato un cittadino slovacco a Dublino dopo aver trovato piccole quantità di esplosivo contenute all'interno del suo bagaglio. L'uomo è stato rilasciato subito dopo che le autorità slovacche hanno confessato di aver messo appositamente, ma senza avvertire il viaggiatore, l'esplosivo nelle valige per testare i dispositivi di sicurezza dell'aeroporto di Dublino.
"Il ministro degli interni slovacco ha rivolto le scuse del suo governo al ministro della giustizia Dermot Ahern per l'incidente avvenuto", ha dichiarato il governo irlandese in un comunicato.
L'uomo, uno dei tanti europei dell'est che lavorano in Irlanda, era tornato a Dublino dopo aver trascorso a casa le vacanze di Natale. A sua insaputa, le autorità slovacche lo avevano scelto, insieme con altri connazionali, per testare le nuove misure di sicurezza in vigore in molti aeroporti internazionali nascondendo nel suo bagaglio una serie di sostanze proibite.
Grazie ad una soffiata dalla Slovacchia, esperti di armi irlandesi hanno sequestrato nel suo appartamento una piccola quantità di esplosivo che aveva inconsapevolmente trasportato nel suo bagaglio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS