Navigation

Smog torna a Delhi, livelli di nuovo pericolosi

Non c'è pace per gli abitanti della megalopoli indiana. KEYSTONE/AP/MANISH SWARUP sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 novembre 2019 - 12:15
(Keystone-ATS)

L'aria di New Delhi è tornata oggi a livelli preoccupanti di smog, dopo tre giorni di relativa diminuzione dell'inquinamento, grazie al vento.

Le leggere piogge di ieri hanno aumentato l'umidità, facendo risalire l'indice di qualità dell'aria, che è stato descritto dal CPCB, il dipartimento di controllo dell'inquinamento, attorno al livello medio di 350. Il traffico in città continua ad essere a targhe alterne, con l'esclusione, tuttavia, dei taxi e degli autorickshaw, che circolano liberamente, come le motociclette.

Tutti i cantieri sono bloccati, sine die, fino ad una nuova decisione dell'amministrazione della città; l'associazione dei costruttori ha lamentato in un comunicato il grave danno economico causato dallo stop a tempo indeterminato. Ieri il trasporto pubblico ha visto scendere in strada cento nuovo autobus, ma il numero di mezzi pubblici che circolano in città resta ancora enormemente sottodimensionato rispetto alla necessità.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.