Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Edward Snowden, la fonte del Datagate, ha presentato richiesta di asilo ad altri sei Paesi, ha reso noto Wikileaks via Twitter, aggiungendo che questa volta non sarà però rivelato di quali Paesi si tratta, per evitare "interferenze" da parte degli Stati Uniti.

Nei giorni scorsi, Snowden, che a quanto risulta è ancora bloccato nella zona transiti dell'aeroporto di Mosca, ha chiesto asilo politico ad una ventina di Paesi, molti dei quali, compresa l'Italia, l'hanno già respinta. "Edward #Snowden ha chiesto asilo ad altri sei Paesi. Non saranno nominati in questo momento a causa di tentativi di interferenza degli Stati Uniti", ha scritto Wikileaks nel suo tweet.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS