Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La polizia solettese non ha ancora trovato traccia della famiglia di quattro persone misteriosamente scomparsa sabato. Si stanno valutando le indicazioni fornite "dalla popolazione", ha detto oggi all'ats un suo portavoce.

La polizia continua a parlare di un caso di scomparsa e non di un sequestro delle due figlie di 6 e 2 anni da parte dei genitori, ipotesi formulata dalla stampa.

Il 46enne padre di famiglia, residente nel canton Argovia, avrebbe dovuto riportare sabato sera le due bambine in una comunità abitativa sociopedagogica a Trimbach, presso Olten (SO), alla quale erano state affidate su ordine delle autorità competenti, che ritenevano la famiglia non in grado di occuparsene. L'uomo non lo ha però fatto e da allora di lui, della moglie 29enne originaria delle Filippine e delle due piccole non si è più saputo nulla.

La polizia suppone che la famiglia abbia potuto riparare oltre frontiera, verosimilmente spostandosi con una roulotte bianca con targhe argoviesi.

Una vicina interpellata dal "Blick" ritiene che l'uomo e la moglie siano sulla via del ritorno con le figlie nelle Filippine. Secondo quanto riferisce il giornale zurighese, la famiglia si era trasferita in Svizzera dal paese asiatico dopo il disastro causato dal tifone Hayan nel novembre 2013.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS