Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SOLETTA - Il 61enne che martedì ha appiccato il fuoco all'altare della cattedrale di Soletta è stato posto in detenzione preventiva per tre mesi. La giustizia solettese intravede infatti un rischio di recidiva da parte dello squilibrato, ha indicato oggi all'ATS il procuratore generale Felix Bänziger.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS