Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'aereo in attesa del decollo all'aeroporto JFK di New York

Keystone/EPA/CHRISTOPHE CHAMMARTIN / JEAN REVILLARD / SOLAR IMPULSE

(sda-ats)

È decollato nella notte (stamane in Svizzera) da New York per la traversata dell'Atlantico l'aereo elvetico a energia solare Solar Impulse 2, impegnato nel giro del mondo.

Alla guida Bertrand Piccard. L'arrivo è previsto a Siviglia in Spagna fra 90 ore circa, venerdì 24 giugno. La traversata atlantica è una delle tappe più difficili del volo intorno al mondo, per la durata e le condizioni meteo variabili.

Piccard, 58 anni, si alterna con il suo connazionale André Borschberg, 63 anni, al comando del Solar Impulse 2. L'aereo pesa più o meno quanto un'utilitaria ma ha ali più larghe di un Boeing 747. Contiene 17'000 celle solari che forniscono energia alle eliche e caricano le batterie.

Di notte l'aereo vola grazie all'energia accumulata durante il giorno. La velocità media è all'incirca di circa 50 chilometri all'ora (30 miglia), ma può raddoppiare quando il velivolo è esposto alla piena luce del sole.

Dall'Europa Solar Impulse 2 ripartirà per Abu Dhabi, capitale degli Emirati Arabi Uniti, da dove Solar Impulse 2 era decollato il 9 marzo 2015.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS