Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'aereo solare Solar Impulse 2 è atterrato poco fa alle Hawaii dopo la maxitappa di 120 ore sopra il Pacifico. Era partito lo scorso 28 giugno dal Giappone, dove era rimasto immobilizzato per quasi un mese a causa delle condizioni meteorologiche sfavorevoli.

Ai comandi del velivolo c'era il pilota zurighese André Borschberg, che in questo tentativo di giro del mondo a sola energia solare si alterna al vodese Bertrand Piccard.

Il Solar Impulse 2 è un velivolo in fibra di carbonio dall'apertura alare di 72 metri, più grande di quella di un Boeing 747, ma con un peso di appena 2300 kg, simile a quello di un fuoristrada. Sulle sue ali hanno trovato posto 17'000 celle fotovoltaiche in silicio per dare energia a quattro motori elettrici e caricare oltre 630 kg di batterie in modo da permettere un volo diurno, ma anche notturno.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS