Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Solar Impulse 2 ha ormai percorso oltre i due terzi del tragitto tra il Giappone e Hawai, la tappa più pericolosa del suo giro del mondo.

Con oltre 80 ore di volo senza scalo e 5663 chilometri percorsi, il velivolo monoposto a energia solare e il suo pilota André Borschberg hanno realizzato un exploit inedito, hanno precisato gli organizzatori. Borschberg deve ancora restare per circa 40 ore ai comandi nella piccola cabina di pilotaggio.

Solar Impulse 2, le cui ali sono coperte di celle fotovoltaiche, era rimasto bloccato per circa un mese in Giappone a causa delle cattive condizioni meteorologiche. Il velivolo era partito il 9 marzo da Abu Dhabi per un giro del mondo di 35'000 chilometri destinato a promuovere l'uso di energie rinnovabili, in particolare quella solare.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS