Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un giudice e un cancelliere del tribunale cantonale di Soletta sono stati aggrediti stamane prima dell'udienza in appello di un uomo condannato per aver appiccato il fuoco alla cattedrale del capoluogo. L'assalitore è un simpatizzante dell'incendiario.

Stando a quanto riferito dal tribunale, il cancelliere voleva consegnare al sostenitore del delinquente un documento che lo concerneva. L'uomo si è rifiutato di prenderlo e gli ha sferrato un pugno al volto, prima di mordere un giudice cantonale accorso in soccorso del suo collaboratore.

L'aggressore ha potuto essere immobilizzato grazie all'intervento di altri dipendenti del tribunale, prima dell'arrivo della polizia. Il giudice e il cancelliere sono stati condotti all'ospedale per accertamenti.

L'assalitore, posto in detenzione, è noto alla polizia. Ha precedenti con la giustizia solettese, che in passato aveva minacciato. Mezzora dopo i fatti il tribunale doveva decidere, in seconda istanza, se internare o meno l'incendiario. L'udienza è stata rinviata.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS